Allegati
Non sono presenti allegati

Un futuro da colletto bianco

La retribuzione del personale, in particolare, con qualifica di dirigente, secondo il decreto legislativo del 30 marzo 2001 n. 165, Ŕ determinata dai contratti collettivi per le aree dirigenziali, prevedendo che il trattamento economico accessorio sia correlato alle funzioni attribuite e alle connesse responsabilitÓ e ai risultati conseguiti.
La graduazione delle funzioni e responsabilitÓ ai fini del trattamento accessorio Ŕ definita, ai sensi dell’articolo 4, con decreto ministeriale per le amministrazioni dello Stato e con provvedimenti dei rispettivi organi di governo per le altre amministrazioni o enti, ferma restando comunque l’osservanza dei criteri e dei limiti delle compatibilitÓ finanziarie fissate dal presidente del Consiglio dei ministri, di concerto con il ministro dell’Economia e delle Finanze. Il trattamento accessorio collegato ai risultati deve costituire almeno il 30% della retribuzione complessiva del dirigente considerata al netto della retribuzione individuale di anzianitÓ e degli incarichi aggiuntivi soggetti al regime dell’onnicomprensivitÓ.
I contratti collettivi nazionali incrementano progressivamente la componente legata al risultato, in modo da adeguarsi a quanto disposto dal comma 1-bis, entro la tornata contrattuale successiva a quella decorrente dal 1° gennaio 2010, destinando comunque a tale componente tutti gli incrementi previsti per la parte accessoria della retribuzione. La disposizione di cui al comma 1-bis non si applica alla dirigenza del Servizio sanitario nazionale e dall’attuazione del medesimo comma non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.
La parte della retribuzione collegata al raggiungimento dei risultati della prestazione non pu˛ essere corrisposta al dirigente responsabile qualora l’amministrazione di appartenenza, decorso il periodo transitorio di sei mesi dalla data di entrata in vigore del decreto legislativo di attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttivitÓ del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni, non abbia predisposto il sistema di valutazione di cui al Titolo II del citato decreto legislativo.
 
10 giugno 2010
 
 
  
Altri speciali
Annunci di lavoro

Segui Tiscali su:

Comunica con i servizi Tiscali:

Informati con Tiscali:

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
L'esperto risponde

L'esperto risponde
Ogni settimana lanceremo un tema inerente il mondo del lavoro. Attraverso una video-intervista un avvocato risponderà alle vostre domande

Concorsi

a cura di concorsi.it
Centri per l'impiego

Centri per l'impiego
Una rete di servizi in tutta Italia per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro

© Tiscali Italia S.p.A. 2016  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali